Blog post

Lifting cosce e braccia

Interventi di lifting per migliorare il cedimento della pelle nelle braccia e nell’interno delle cosce

Questi interventi di lifting sono rivolti a migliorare il cedimento della pelle nelle braccia e nell’interno delle cosce. Una perdita del tono cutaneo con smagliature e pieghe cadenti può colpire pazienti anche in giovane età dopo un forte dimagrimento che difficilmente si riesce a risolvere con una dieta iperproteica né con un’attività fisica intensa. Problemi analoghi accompagnano spesso l’invecchiamento.

A seconda della entità del rilasciamento, tecnicamente definito “ptosi cutanea”, ci sono macchinari come la radiofrequenza ed il laser ad infrarossi che, nei casi di ptosi iniziale, migliorano l’aspetto dell’interno braccia riscaldando lo strato superficiale del derma e dando una maggiore retrazione cutanea.

Lifting delle Braccia

Nei casi in cui alla ptosi cutanea, media o grave, si associa della adiposità localizzata, è necessario intervenire chirurgicamente con il lifting interno braccia. L’intervento, della durata circa di un’ora, prevede l’asportazione chirurgica di una losanga di cute all’interno delle braccia ed un rinforzo della fascia muscolare, per dare una maggiore tonicità alla muscolatura rilassata. Si esegue in anestesia locale con sedazione, prevede un ricovero in day hospital ed una ripresa delle normali attività dopo 2/3 giorni di riposo a casa anche se è da ricordarsi una limitata attività fisica delle braccia per circa due settimane.

Le cicatrici che residuano vanno dall’ascella fino a quasi al gomito a seconda della gravità della ptosi. Inizialmente saranno rosse ma con il passar del tempo diventeranno sempre meno evidenti.

Lifting delle Cosce

L’interno delle cosce è una zona particolarmente critica, destinata, anche in giovane età, al rilassamento cutaneo che clinicamente definiamo ptosi. Purtroppo questa difficilmente si riesce a risolvere con diete, attività fisica o con l’utilizzo dei macchinari.

Sono questi i casi in cui il rilasciamento cutaneo è associato anche a quello della fascia muscolare dell’interno coscia, dovuto all’età o ad un repentino dimagrimento. In questi casi selezionati bisogna intervenire con un lifting delle cosce.

Non sempre il rilassamento di questa parte del nostro corpo è legato all’età, spesso è un problema costituzionale che colpisce ragazze molto giovani, con accumuli adiposi e ptosi cutanea all’interno cosce che oltre ad in estetismo lamentano un fastidio quando si cammina, come bruciore ed arrossamento tra le gambe dovuto alla sfregamento delle stesse.

L’intervento va effettuato in strutture qualificate, si esegue in anestesia generale o in epidurale, prevede una notte di degenza ed alcuni giorni prima di riprendere le normali attività.
Le cicatrici residue nelle pieghe inguinali, dopo un arrossamento iniziale, rimarranno praticamente invisibili.

Nella convalescenza che consiste prettamente nel riposo da attività fisica per almeno un mese, si suggerisce di indossare una guaina elasto-compressiva da portare per i primi quindici giorni.

Desideri maggiori informazioni?
Compila il modulo e ti daremo tutte le indicazioni necessarie




Potrebbe interessarti

Articolo precedente Articoli successivi

_