Privacy Policy
Blog post

Chirurgia intima femminile

La chirurgia intima femminile – nuova frontiera di questa branca della medicina – comprende l’insieme di interventi che modificano la forma dei genitali esterni femminili. Ecco una breve descrizione dei più richiesti:

Labiaplastica Laser – Chirurgia estetica piccole labbra
Alcune donne ricorrono alla labioplastica con il laser perché vogliono ridurre la pelle cadente delle grandi labbra per un aspetto più giovane.
Si tratta di un intervento che riguarda le piccole labbra della vagina che in alcune donne sporgono maggiormente rispetto alle grandi e, grazie all’uso del laser, possono essere rimodellate senza particolari traumi operatori e post operatori. Il fine dell’intervento di labioplastica è quello di ridurre chirurgicamente, modellando e rendendo, se eventualmente necessario, simmetriche tra loro le piccole labbra, riportandole il piú possibile alla forma, alla dimensione ed alla linea ideale. Il risultato che ci si prefigge dunque é un miglioramento non solo estetico ma anche funzionale,

Liposcultura del pube
La liposcultura del pube consente di rimodellare la regione al di sopra del monte di Venere per eliminare eventuali accumuli di grasso in eccesso. L’intervento viene effettuato in anestesia locale e in regime ambulatoriale attraverso incisioni cutanee di pochi millimetri. L’intervento è utile a ridurre eccessivi accumuli adiposi nella zona pubica dovuti ad un aumento di peso o all’invecchiamento

Augmentation Labioplasty
Aumenta il volume delle grandi labbra attraverso il lipo-trapianto autologo oppure attraverso infiltrazioni di Macrolane. L’ aspetto della vulva sarà più giovanile e “carnoso”

Imenoplastica – Chirurgia estetica dell’imene
L’imenoplastica o la ricostruzione dell’imene è un intervento di chirurgia estetica rivolto a tutte quelle donne che hanno perso la propria verginità e che desiderano ricucire l’imene, ritornando – in un certo senso – alla situazione ex ante. La procedura è abbastanza semplice: si tratta di una tecnica molto naturale e simile a quella che utilizza il legamento dell’imene in seguito ad un taglio longitudinale dello stesso organo e alla sua ricucitura in mezzo.

L’intervento di ricostruzione dell’imene è una procedura chirurgica molto semplice. In seguito al taglio i punti di sutura vengono somministrati con del materiale riassorbibile, quindi non occorre nemmeno tornare in ospedale per rimuoverli. In pratica, se eseguito a norma, l’intervento non dovrebbe lasciare dietro di sé alcuna traccia, trascorsa qualche settimana dallo stesso.

Desideri maggiori informazioni?
Compila il modulo e ti daremo tutte le indicazioni necessarie



Articolo precedente Articoli successivi

_